comunicazione è relazione

il blog di Roberto Basso sulla comunicazione di pubblica utilità e varia umanità

Ma dov'è questa crisi?

Abbiamo fatto pratiche per finanziamenti europei e regionali per tutti questi comuni, ricevendo un mare di soldi, perché io seguivo personalmente le pratiche con un geometra molto bravo che veniva dal mio Comune” (imprenditore ex-sindaco indipendente, che si è inventato una società di diritto privato partecipata dai piccoli comuni della sua zona per aiutarli a gestire l’accesso ai fondi)

In tempi di crisi ti aspetti che sulle poche risorse disponibili si accalchino come mosche sul miele anche gli Enti Locali ai quali la Finanziaria taglia i trasferimenti.

E allora chiediamoci come sia possibile che ad oggi le Regioni dell’Italia meridionale abbiano utilizzato soltanto lo 0,3% dei fondi comunitari del ciclo di pogrammazione 2007-2013 come denuncia il capo-gruppo della delegazione italiana del Pse al Parlamento Europeo, Gianni Pittella. E che – come denuncia il ministro Scajola – nel ciclo di programmazione precedente, 2000-2006, i fondi disponibili siano stati utilizzati soltanto all’84%, con il rischio di “perdere” finanziamenti per una cifra tra 3 e 9 miliardi di euro?

Annunci

Archiviato in:Uncategorized, , , , , , , ,

2 Responses

  1. Felter Roberto ha detto:

    posso fare il solito malfidente, cattivo e, se vuoi, anche un poco razzista? ( Che io non ci riesco a considerare tutto alla stessa maniera, che ci vuoi fare)
    i fondi comunitari non si utilizzano per il semplice fatto che VANNO GIUSTIFICATI, non sono come i fondi a pioggia proveniente dallo stato italiano che finiscono nel calderone delle “spese varie”. E a spendere i soldi, anche se di altri, non è interessato nessuno, specialmente se portano lavoro da fare. Sono tutti più interessati a “prenderli i soldi”. E intascare i fondi europei non è cosi facile come intascare quelli statali.

  2. robertobasso ha detto:

    Eh, come darti torto. Comunque stiamo parlando della volontà di utilizzare risorse disponibili per conseguire risultati concreti e delle competenze per farlo. Nel mare magnum dei fondi comunitari ci sono risorse anche per la ricerca scientifica. Ne parlava Nicola Rossi sul Corsera di venerdì scorso. Sto scrivendo un pezzo per LibMagazine della prossima settimana. Quello di questa settimana, che trovi anche qui soddisferà la tua legittima “poca fede”…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Segui assieme ad altri 3.922 follower

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: