comunicazione è relazione

il blog di Roberto Basso sulla comunicazione di pubblica utilità e varia umanità

Perle ai porci

Questo potete leggerlo qui, ma vi consiglio di andare a cercarlo su LibMagazine dove troverete anche le fotografie di Nic’s Pics, lo Speakeasy di Michael Mazzei, la vignetta e i commenti cinematografici di Ciro Monacella, gli articoli di Piero dell’Olivo sulla manovra anticrisi, uno speciale sulla strage di Mumbay e molto altro. Buona lettura.

“Quando c’è un bando di finanziamento noi siamo una macchina da guerra, la macchina comunale si è abituata alla nostra metodologia di lavoro” (imprenditore-sindaco, Piemonte, centro-destra).

Forse non tutti sanno che l’Unione Europa stanzia fondi per i Paesi comunitari e in particolare per la aree svantaggiate. Lo fa secondo cicli di programmazione che durano sette anni: il primo ciclo è andato dal 2000 al 2006 e attualmente è in vigore il ciclo 2007-2013. Per un Paese come il nostro sempre a caccia di risorse, e in anni come questi di affanno dell’economia, verrebbe da pensare che le amministrazioni pubbliche si facciano una concorrenza spietata per accedere ai fondi comunitari. Non è così.

Poche settimana fa il ministro dello Sviluppo economico Claudio Scajola registrava che le Regioni del Sud avevano impegnato soltanto l’86% delle risorse previste dal “vecchio” stanziamento di fondi strutturali europei per il periodo 2000-2006. Al Sud mancano le infrastrutture ma gli Enti Locali non sono capaci di adoperare le risorse messe a disposizione dall’Unione Europea con il rischio concreto della restituzione di 6 miliardi di euro a causa del meccanismo di disimpegno automatico dei fondi.

Negli stessi giorni il presidente della delegazione italiana nel gruppo Pse al Parlamento europeo, Gianni Pittella, già denunciava gravi ritardi nell’utilizzo delle risorse del nuovo piano 2007-2013, perché a quasi due anni dalla sua entrata in vigore le regioni del Sud avevano impegnato soltanto lo 0,3% degli stanziamenti assegnati. E se entro la fine del 2009 non saranno rispettate le scadenze l’Italia perderà un’altra tranche di 6 miliardi di euro.

E la nostra Università così maltrattata, sulla quale pende la spada di Damocle di pesanti tagli finanziari? Sul Corriere della Sera l’economista Nicola Rossi racconta che fra il 2000 e il 2006 l’Italia ha avuto a disposizione 3 miliardi di fondi comunitari da destinare alla ricerca, in buona parte gestiti dal ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, con l’obiettivo di incrementare l’incidenza della spesa in Ricerca e Sviluppo sul PIL nel Mezzogiorno dallo 0,76% del 2000 a un più congruo 1,3% nel 2006. Secondo i dati citati da Rossi, nel 2006 l’incidenza era passata appena allo 0,8% e il numero complessivo dei brevetti (indicativo della creatività tecnico-scientifica) leggermente diminuito. Per il ciclo 2007-2013 i fondi comunitari disponibili sono triplicati: 9 miliardi di euro.

“Abbiamo fatto pratiche per finanziamenti europei e regionali per tutti questi comuni, ricevendo un mare di soldi, perché io seguivo personalmente le pratiche con un geometra molto bravo che veniva dal mio Comune” (imprenditore ex-sindaco indipendente, che si è inventato una società di diritto privato partecipata dai piccoli comuni della sua zona per aiutarli a gestire l’accesso ai fondi). Ma si sa, non vorremo pensare che il rifacimento di qualche piazza, la costruzione di qualche scuola di provincia e la sistemazione dei sentieri di montagna possano insegnare qualcosa ai grandi timonieri che guidano ministeri e Regioni?

Annunci

Archiviato in:Uncategorized, , , , , , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: