comunicazione è relazione

il blog di Roberto Basso sulla comunicazione di pubblica utilità e varia umanità

Bettini sposa la democrazia diretta

Da mesi numerosi attivisti della “base” del PD reclamano maggiore democrazia interna, maggiore capacità di contribuire alla formazione delle decisioni, un coinvolgimento continuo. Di fatto mettono a disposizione del partito energie e tempo che i vertici (locali e nazionali) non sanno utilizzare, valorizzare, capitalizzare. Alle politiche del 2008 era stata lanciata dal sito del partito una campagna di reclutamento di volontari, molto obamiana. Con la differenza che nessuno seppe cosa farsene dei 3.000 (tremila!) volontari accorsi a dare la propria disponibilità a lavorare per esempio in comunità dove non c’erano circoli PD. Nessuna idea. Salvo mandare le solite sterili newsletter agli indirizzi mail raccolti.
Poi c’è stato il Lingotto dei piombini, la mobilitazione per le primarie, la proposta delle doparie e sabato scorso ancora centinaia di persone a Milano per andare Oltre, insieme a Pippo Civati.
Oggi il Riformista dedica un’intera pagina a un articolo di Goffredo Bettini che di fatto lancia l’idea di democrazia integrale nel partito cioè di consultazioni continuative con i militanti per risolvere le questioni su cui ci si è bloccati in passato (per esempio sul testamento biologico).
Questa dimensione partecipativa, una specie di populismo consapevole e dal basso, era una dimensione importante della candidatura minoritaria di Ignazio Marino alle primarie per la segreteria nazionale. Candidatura sostenuta da Bettini. E nata proprio al Lingotto lo scorso giugno quando i tentennamenti dei piombini originali diedero spazio proprio al medico-senatore. I piombini stessi si trasformarono in sottomarini e sostennero lealmente quella candidatura.
Oggi Bettini riprende e rilancia quel modello, integrato con istanze di rinnovamento (limiti di mandato senza deroghe), valutazione del merito sulla base di attività e idee prodotte, rotazione negli incarichi… La democrazia diretta fa fatica ad entrare nelle stanze del potere. Che Bettini possa essere la chiave?

Annunci

Archiviato in:comunicazione politica, , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

robertobasso@twitter

Segui assieme ad altri 3.922 follower

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: