Addio a Giampaolo Fabris

Giampaolo Fabris

Giampaolo Fabris mi ha insegnato che curiosità, acume e vivacità intellettuale non dipendono (soltanto) dall’età: la sua voglia onnivora di divorare il mondo dev’essergli stata un peso davanti alla consapevolezza di andarsene. Avrei dovuto restituirgli un libro, la sua prima opera da sociologo di successo. All’inizio della carriera è stato un intellettuale capace di fare progredire la sua disciplina, e l’invenzione delle otto Italie ha lasciato tracce profonde.

L’intraprendenza lo spinse a introdurre in Italia per primo i metodi di indagine sociografica applicati alla ricerca sul comportamento dei consumatori e così cominciò la sua trasformazione in consulente di successo, in guru. Dopo aver lavorato in Doxa fondò Demoskopea, ancora oggi marchio nobile del settore della ricerca di mercato. Come tutte le persone di successo era accompagnato da un pregiudizio positivo e ogni sua presentazione era una performance alla quale il pubblico, ampio o ristretto, assisteva senza fiatare, rinunciando a qualsiasi apparato critico. Il suo ultimo libro, Societing, ha un valore per lo più divulgativo, perché – come lui stesso prontamente riconosceva – vi aveva fatto convergere le più recenti evoluzioni già descritte da altri nel rapporto tra consumatori e produttori e nelle nuove tecnologie della comunicazione.

Ho avuto il piacere di lavorare al suo fianco per due anni, in GPF, in un passaggio non facile della sua vita, segnato dall’affacciarsi della malattia e da vicissitudini professionali che lo hanno allontanato dall’azienda da lui stesso fondata. A dispetto di qualche franca divergenza, credo di avere goduto della sua amicizia, e – chissà – forse, per un tratto, di una almeno parziale stima, che ho ricambiato con sincerità e affetto, anche quando i rapporti si sono diradati.

Al rammarico per non averlo incontrato prima, si aggiunge oggi la tristezza perché non ci saranno più occasioni di ascoltarlo.

Annunci

Autore: robertobasso

Direttore della Comunicazione del Ministero dell'Economia e delle Finanze. Le informazioni contenute in questo blog sono fornite a titolo personale e le opinioni espresse non impegnano ad alcun titolo l'istituzione per cui lavoro.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...