Berlusconi e la fiducia degli italiani

Sull’argomento, dopo le accuse di falsità del premier ai dati di Pagnoncelli, Crespi ha fatto una cosa utile, mettendo a confronto dati e metodi delle ricerche di diversi istituti: quindi consiglio la lettura del post sul suo blog.

Riassumo: Euromedia Research 62%, Crespi 52%, Ispo (Mannherimer) 50%, Ipsos (Pagnoncelli) 48%, Demos-Pi (Diamanti) 42%, IPR (Noto) 41%.

Due considerazioni. a) Visto che la coalizione guidata da Silvio Berlusconi alle elezioni del 2008 ha ricevuto consensi dal 36% degli italiani (il 47% dei voti validi), tutti i sondaggi (compresi quelli meno “favorevoli”) sembrano esprimere una “simpatia” superiore ai voti raccolti.  Se guardiamo al PDL, il dato d’opinione è ovviamente ancora più favorevole al capo del governo (il partito del Presidente ha preso il voto dal 29% degli aventi diritto, pari al 37% dei voti validi).

b) Ma com’è che i dati dei sondaggi possono essere disposti secondo il grado di “prossimità” dell’istituto che li realizza al capo del governo? Euromedia Research, incaricata dallo stesso Silvio Berlusconi, presenta il dato più alto (peraltro, come spiega Crespi, con un “trucchetto”); Noto (incaricato da Repubblica) e Diamanti (che per Repubblica scrive) il dato più basso. Strano, no? Dando per scontato la buona fede di tutti, che ci sia un condizionamento involontario?!

Annunci

Autore: robertobasso

Direttore della Comunicazione del Ministero dell'Economia e delle Finanze. Le informazioni contenute in questo blog sono fornite a titolo personale e le opinioni espresse non impegnano ad alcun titolo l'istituzione per cui lavoro.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...