comunicazione è relazione

il blog di Roberto Basso sulla comunicazione di pubblica utilità e varia umanità

Cari semplici conoscenti…

Troppo facile fare battute, dopo il “cari compagni” dell’attore Fabrizio Gifuni al Palalottomatica, aspramente criticato dai “nativi PD” e dagli ex Ppi.
Che però non hanno torto a rivendicare un linguaggio nuovo. Peccato che le parole del vocabolario italiano siano già “prese”: camerati lo usavano nel MSI, amici lo dicevano i democristiani, commilitoni è per i militi, sodali mi pare un po’ sofisticato, compari lasciamolo ai mafiosi, seguaci fa tanto setta religiosa e l’equivalente inglese suona molto Twitter (e va bene il web 2.0 però…).
E allora che si fa? Si prova con le altre lingue? Dalla perfida Albione si potrebbe importare il confidenziale “mate” ma il veltroniano “I care” già non portò bene (in napoletano significa pure “io cado”).
Suggerisco allora ai 5 ‘nativi PD’ di passare alla fase della proposta. Perché chi non ha parole neanche per chiamarsi e riconoscersi si condanna alla totale afonia.

Annunci

Archiviato in:comunicazione politica, , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Segui assieme ad altri 3.922 follower

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: