“Monnezza a chi?”

“Monnezza a chi?” era il claim della coraggiosa campagna lanciata nella primavera del 2008 dall’assessore al turismo della Regione Campania, Claudio Velardi. Un sacrosanto tentativo di contrastare il marketing aggressivo delle Regioni del Nord a caccia dei turisti scoraggiati dall’emergenza rifiuti a Napoli.

Sono passati tre anni, il presidente della Regione è Stefano Caldoro (PDL) al posto di Antonio Bassolino (PD) e anche alla Provincia c’è un presidente di centrodestra. Chissà cosa avrà pensato Claudio

Velardi questa mattina scendendo a Napoli Centrale dal treno in arrivo da Roma, in uno degli irrituali maglioncini dai colori vivaci che avevano irritato l’allora presidente del Consiglio Sandra Lonardo in Mastella.

La signora fu arrestata, Mastella fece cadere il governo Prodi, Berlusconi vinse le elezioni surclassando Veltroni e Velardi tornò ad occuparsi di Reti.

La Monnezza, invece, sta sempre là. Sopra Napoli. (Anche Rosa Russo Jervolino, peraltro, sta ancora lì, mentre Velardi – che non ha mai stimato la signora [e coma dargli torto] – fa il consulente per il candidato sindaco di centrodestra Gianni Lettieri).

Annunci

Autore: robertobasso

Direttore della Comunicazione del Ministero dell'Economia e delle Finanze. Le informazioni contenute in questo blog sono fornite a titolo personale e le opinioni espresse non impegnano ad alcun titolo l'istituzione per cui lavoro.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...