Stato etico? Balduzzi pragmatico

Mi tengo lontano dal dotto dibattito sullo Stato etico, ma riporto qualche dato da una presentazione di Paola Testori Coggi: l’incremento di imposizione fiscale del 10% sulle sigarette – con relativo aumento del prezzo al fumatore – riduce il consumo ci circa il 6%.

Non sono proibizionista per principio, ma la dissuasione basata sul prezzo è efficace… E comunque da quando è stata introdotta la legge contro il fumo nei luoghi pubblci, in Italia i tumori sono diminuiti dell’11% (nel Regno Unito del 19%!).

In fondo, lo Stato è etico anche quando impone l’uso della cintura di sicurezza in auto e del casco in moto, o no?

Annunci

Autore: robertobasso

Direttore della Comunicazione del Ministero dell'Economia e delle Finanze. Le informazioni contenute in questo blog sono fornite a titolo personale e le opinioni espresse non impegnano ad alcun titolo l'istituzione per cui lavoro.

One thought on “Stato etico? Balduzzi pragmatico”

  1. I 3 provvedimenti sanitari che in studi controllati si sono dimostrati nella più efficaci in termini di costo/benefici sono: tetto alla quantità massima di sale nei cibi, tassa volumetrica sull’alcool, tassa sui junk-food. Fonte: ministero Australiano. Volendo colpire i comportamenti rischiosi per la salute si potrebbero mettere a carico di chi licenzia l’incremento dei i costi sanitari di chi è licenziato. Fonte sui rischi per la salute da licenziamento: Balduzzi, a proposito dell’ILVA (non credo esagerasse). Non ho capito se con l’idea di Balduzzi di riscrivere la legge 40 raccontata oggi a Radio Vaticano gli sia scappata la mano rispetto allo stato etico.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...